Aiutiamo le persone ad avere
successo
La nostra raccolta delle migliori tecniche di sviluppo personale raccolte in oltre 5 anni di pubblicazioni
Scarica Gratis the best of
Business Content Marketing

10 Segreti di Sun Tzu per vincere la guerra del mercato

Avresti mai creduto che l’antica Cina potesse insegnarti come diventare più performante nel business dei giorni nostri?

La maggior parte di noi conosce l’Arte della Guerra di Sun Tzu, il più antico testo di arte militare esistente. Quello che il generale cinese aveva concepito come trattato di strategia bellica è diventato un punto di riferimento anche nel mondo degli affari.

Nel libro Sun Tzu – Strategie per il marketing, gli autori Gerald e Steven Michaelson mostrano come, dalla cultura militare cinese di oltre quindici secoli fa, si possano trarre insegnamenti importanti che puoi applicare al marketing contemporaneo.

Read More
Comunicazione

10 Segni evidenti che sei uno scrittore

Ti piacerebbe scoprire se dentro di te alberga uno scrittore in erba?

Anche tu hai riposto nel cassetto il sogno di diventare un autore di successo pensando di non essere in grado di realizzarlo?

Spesso per mancanza di tempo e di motivazione abbandoniamo le nostre migliori ambizioni finendo col dimenticarle quasi!

Leggi attentamente le righe che seguono, potresti accorgerti di celare da sempre un talento letterario, esercitando finalmente le tue doti nascoste.

Read More
Life Style Professione

Intelligenza emotiva: 6 situazioni tipiche di vantaggio sul lavoro

Se sei una persona dotata di intelligenza emotiva questo articolo ti aprirà gli occhi su quanto possa essere, questo carattere, vantaggioso sul lavoro.

Se l’emotività è sempre stato per te un problema in ambiti come quello scolastico o tipicamente relazionale, vedrai come invece sul lavoro ti può garantire addirittura una marcia in più.

Read More
Life Style

Quello che conta: 20 cose importanti nella vita

Quello che conta: 20 cose importanti nella vita

Come scegliere l’essenziale ed essere felice?

Quante volte fermandoti ad analizzare la tua vita ti sei sentito infelice e insoddisfatto?

Quante volte di fronte al fallimento di un obiettivo o di un progetto hai preferito rinunciarvi piuttosto che lottare?

Eppure le cose essenziali dell’esistenza non solo sono le più facili da individuare ma anche quelle che possono renderti più felice.

Lo sa bene lo psicologo ed educatore Hal Urban che nel libro intitolato “Quello che conta (Le venti cose importanti che ho imparato nella vita)” passa in rassegna, sulla base della propria esperienza personale, i principi che ognuno di noi dovrebbe sempre scegliere per condurre un’esistenza autentica e piena.

Coltiva l’ottimismo

Scopriamo in questo modo che le persone di successo non sono necessariamente quelle che sono riuscite ad accumulare e conservare grossi capitali, ma quelle che si adattano alla vita senza lamentarsi e che coltivano quotidianamente l’ottimismo.

Impariamo a capire che la vita è ingiusta e genera sofferenze ma che, se lo si desidera, è sempre possibile imparare qualcosa dal dolore e costruire a partire da esso qualcosa di positivo.

La vita però può essere allo stesso tempo anche molto divertente, soprattutto se riusciamo a non prenderla e a non prenderci troppo sul serio, praticando l’autoironia.

La tua vita è una tua scelta

Continuando nella lettura Urban ci rende partecipi della sua personale esperienza di vita e ci riporta esempi di personaggi storici molto conosciuti, raccontandoci il modo in cui hanno raggiunto successo e realizzazione sociale.

La nostra esistenza non è mai frutto del caso e della fatalità, ma è il risultato e la somma di tante scelte e decisioni. Per autorealizzarci ed essere felici dobbiamo sempre scegliere di essere rispettosi, gentili e onesti; bisogna sempre porsi degli obiettivi da perseguire cercando di portarli a termine con caparbietà e tanta determinazione.

Sacrificati per il tuo obiettivo

Per arrivare al successo non esistono scorciatoie: la scelta di inseguire uno scopo e di realizzare un determinato progetto impone sempre e comunque un sacrificio. Raggiungere la propria meta senza rinunciare a qualcosa, senza alcuno sforzo e con poca fatica è impossibile.

Questo vale a dire che, se si desidera costruire per il proprio futuro qualcosa di concreto, ci si deve sempre rimboccare le maniche.

Mettiti in gioco

Non bisogna mai temere il fallimento: ogni errore può essere considerato un passo in avanti verso il raggiungimento della meta. Gli esempi classici, che Urban riporta nel libro, sono quelli di due celeberrimi uomini di scienza: Albert Einstein e Thomas Edison.

L’autore ci fa notare che se questi due grandi uomini, in seguito ai molti tentativi falliti che hanno inevitabilmente collezionato nel corso della loro carriera, avessero rinunciato ai loro obiettivi, oggi il mondo non conoscerebbe il loro genio e non potrebbe avvalersi delle loro scoperte.

Pare, ad esempio, che Thomas Edison per arrivare a inventare la lampadina avesse testato ben diecimila filamenti non funzionanti. Se si fosse arreso al primo tentativo con buona probabilità noi oggi non avremmo la corrente elettrica, o comunque essa sarebbe stata scoperta solo molto più tardi.

Credi fermamente in te stesso

La questione dell’autostima è strettamente connessa alla paura di sbagliare e alle conseguenze che essa comporta.

Le persone che nutrono scarsa stima nei confronti delle proprie capacità sono anche quelle che hanno più paura di commettere errori e che si arrendono più spesso di fronte ai propri fallimenti.

In generale, poi, afferma l’autore chi ha poca fiducia in sé stesso ha anche un atteggiamento poco aperto nei confronti del mondo. Imparare a darsi valore significa, per Hurban, coltivare l’ottimismo e orientarsi verso quella scelta di onestà, rispetto e gentilezza che ci aiutano a essere più felici.

Riconsidera le priorità e i valori

Capita spesso che le persone tendano a percepire in maniera negativa situazioni che non lo sono, o tendano a ingigantire i problemi. In poche parole l’uomo, per sua natura, tende a complicarsi la vita allontanandosi sempre più da Quello che veramente conta.

Per evitare di incappare in questo errore Hal Urban offre un valido consiglio, mutuato da una sua esperienza personale: l’incontro durante gli anni del’università con Hal DeJulio, un uomo che aveva raggiunto un grande successo personale e finanziario.

L’autore ci mette a conoscenza di quello che secondo DeJulio, era non solo la chiave della fama ma anche della pienezza esistenziale: scrivere una lista dei propri valori e delle proprie priorità.

Quello che conta

Per DeJulio i sei principi da osservare in qualsiasi tipo di occasione per raggiungere qualsiasi tipo di risultato, o per meglio dire, le cose che veramente contano possono essere riassunti in una breve lista.

Hal Urban ci invita a riflettere su quelli che lui considera i più importanti e costruttivi. Per prima cosa è fondamentale avere un buon atteggiamento in qualsiasi circostanza ci si trovi ad affrontare.

Il rispetto e l’onestà sono dei valori basilari che vanno sempre osservati. Inoltre qualsiasi cosa che scegliamo di fare nella nostra vita deve essere sempre fatta con impegno; così come l’apprendimento deve essere considerato come un processo continuo.

Infine: mai dimenticare di ridere e divertirsi.

Il libro di Hal Urban è un manuale che intende offrire al lettore un approccio completo al successo inteso, anche e soprattutto, come arte di raggiungere i propri risultati rispettando i propri principi e valori.

“Quello che conta” è un libro utile, divertente e ironico, che si legge senza particolare sforzo.

Riflettere sui consigli di Hal Urban e cercare di metterli in pratica è un ottimo modo per cercare di ridimensionare la propria visione del mondo e aprirsi la via del successo.

Read More
Life Style

Cogito Ergo Brand, i consigli dei filosofi per il tuo marketing

Cogito Ergo Brand, i consigli dei filosofi per il tuo marketing

Hai mai pensato di accostare uno dei concetti cardini del marketing come il branding alla filosofia occidentale?

C’è chi lo ha fatto: Thom Braun, autore del testo Cogito Ergo Brand. In questo testo Braun compie un vero e proprio excursus storico e filosofico sul tema del “branding”.

Il testo è lontano anni luce da una tradizionale lettura filosofica: il manuale si rivolge proprio a tutti gli interessati ad approfondire in materia di marketing.

Sapevi che le teorie filosofiche del passato possono guidarti oggi nella tua attività, nella tua impresa e, perché no, nel tuo progetto?

 

Le origini del branding: la filosofia greca antica

Eraclito: la mutevolezza del brand

Eraclito è uno dei tanti filosofi che ritroviamo all’interno di questo testo. Eraclito è il filosofo del “Panta Rei” del “Tutto scorre”: con lo scorrere ci indica qualcosa che muta, che è destinata a scomparire con il passare del tempo.

Il “Panta Rei è un ottima rappresentazione della mutevolezza a cui è soggetto il branding. Chi è il soggetto del cambiamento a cui ci riferiamo se non il mercato? Il mercato è in continuo divenire.

Socrate: la ricerca del vero

Socrate è uno dei tre grandi filosofi della storia della filosofia antica è il fondatore della “Maieutica” l’arte di partorire la verità.

Si per Socrate la cosa più importante era quella di cercare la verità.

Socrate non ha mai scritto nulla: il filosofo trasmetteva le sue conoscenze oralmente, in incontri che Braun paragona a veri e propri workshop aziendali e che considera un ottimo    metodo per sviluppare il brainstorming.

Platone: idee e cose

Il filosofo greco distingue due diversi ordini di realtà, il primo è il mondo sensibile fatto di cose mutevoli e imperfette, il secondo è il mondo intellegibile fatto di idee perfette e immutabili.

Le cose sensibili sono copie imperfette delle idee, per Platone le idee sono valori verso i quali la realtà deve tendere finalisticamente.

Come Platone distingue due ordini di realtà anche il brand possiede due diversi livelli uno superficiale che appartiene alla realtà e uno immutabile che invece è l’aspetto del brand.

Aristotele: principi del brand

Aristotele definisce il mondo dell’esperienza l’unico mondo possibile.

Ecco a te alcuni principi aristotelici che possono aiutarti a capire come funziona un brand:

  • Materia : Di che cosa è fatto un brand?
  • Efficienza: Chi produce o propone il brand?
  • Forma: Cosa da al brand al forma tramite la quale si può identificare un brand?
  • Fine: Per quale motivo esiste il brand?

 

Cogito Ergo Sum o Cogito Ergo Brand?

Cartesio con Cogito Ergo Sum, frase latina che tradotta significa “Penso dunque Sono” vuole dimostrare che l’uomo esiste attraverso la messa in discussione della realtà e di se stesso. Cartesio è il filosofo del dubbio, l’uomo deve giungere alla certezza di essere cosa pensante (res cognitans) senza mai lasciarsi attrarre dalle fale realtà (res extensa).  Braun applica la teoria filosofica cartesiana al brand.  Come ti starai chiedendo?

Mente e Brand

Sorprendendoci dicendoci che il brand esiste solo nella nostra mente. Che cos’è il brand? Un pensiero.

Tu marketer cosa puoi fare per promuovere il tuo brand? E’ fondamentale capire ciò che la gente pensa, solo quando avrai capito ciò che la gente desidera ciò che la gente pensa che potrai sviluppare il tuo marchio.

Credi anche tu che Cartesio sia stato l’iniziatore dell’analisi del mercato incentrata sui consumatori? Due sono i pensieri contrastanti, il primo è lo storico “Dualismo Cartesiano” per il quale anima e corpo sono separate, il secondo è la negazione del dualismo stesso attraverso Spinoza che non accetta la divisione tra anima e corpo. Cosa indichiamo con separazione tra pensiero e materia nel branding?

Quando pensiamo al brand, il pensiero indica l’idea del brand che il consumatore costruisce mentre con materia indichiamo ciò che realmente il brand è.

Tra realtà e finzione

Con Leibniz riflettiamo su ciò che è vero e su ciò che non lo è.

Braun applica questa opposizione alla filosofia del brand, è necessario separare sempre ciò che vorremmo che il consumatore pensasse del brand e ciò che il brand è in realtà.

Per poter compiere una corretta analisi del brand bisogna quindi lavorare proprio su cosa vorremmo realizzare, cosa vogliamo che il brand diventi?

Tra coscienza ed esperienza

La riflessione empiristica trova la sua realizzazione attraverso Locke, per il filosofo inglese tutto ciò che conosciamo passa attraverso la coscienza. La nostra coscienza è composta dalle varie informazioni che recepiamo dal mondo esterno, questo è rintracciabile nel brand, tutto ciò che un consumatore sa di un brand deriva dall’esperienza che ha avuto con esso.

Il brand tra ragione e sentimento

E’ possibile associare il brand al sentimento? O alla ragione?  Rousseau mette al centro della riflessione sul branding i sentimenti. Il brand va percepito con il cuore e non con la ragione. Il brand dovrebbe secondo il filosofo stesso conformare le persone ad un determinato comportamento e colpire al cuore di essi.

L’atteggiamento giusto per approcciarsi al brand

Dal filosofo austriaco Popper, l’autore acquisisce il tipo di approccio critico nei confronti del marketing e di conseguenza del branding. L’essere critici nei confronti del brand aiuta a migliorare il brand stesso.

 

Conclusioni

Il testo di riferimento analizza in maniera molto dettagliata la filosofia del branding.

E’ un vero e proprio manuale di guida per tutti i marketer curiosi di capire come si può sviluppare al meglio il proprio brand.

Un interessante lettura del cambiamento del mercato e del marketing stesso, in un’innovativa reinterpretazione filosofica delle teorie del passato che ritroviamo ancora oggi utili per la realizzazione del proprio progetto.

Punti di forza:

La scrittura molto fluida e il linguaggio semplice permettono una chiara comprensione degli argomenti storici e filosofici trattati. Il punto di vista scelto per l’analisi del mercato è originale e innovativo.

Punti di debolezza:

Le numerose teorie filosofiche presenti possono indurre il lettore a non concentrarsi sull’obiettivo principale del testo, cioè quello di aiutare a sviluppare al meglio il proprio brand. La scarsità di esempi pratici non fornisce al lettore un metodo efficace per applicare le teorie espresse.

Read More
Business

Fare soldi online con Blog e Minisiti, i consigli Giacomo Bruno

Come Fare soldi online con Blog e Minisiti consigli di Giacomo Bruno

Hai mai pensato di arricchirti utilizzando i nuovi strumenti che il web ti mette a disposizione?

Hai sentito parlare di web marketing e vorresti saperne qualcosa di più?

Che tu sia un appassionato delle nuove tecnologie o meno, devi assolutamente leggere l’interessante ebook di Giacomo Bruno dal titolo: Fare soldi online con Blog e Minisiti”.

Questo ebook infatti è una pratica e utile guida che ti insegna come guadagnare in rete. Giacomo Bruno ha scritto questa guida per fati apprendere i modi per comunicare via Internet al fine di persuadere l’utente e vendere per fare soldi on line.

Read More
Life Style

Lingue straniere 3X: un nuovo metodo per l’apprendimento veloce

Copertina libro Lingue straniere 3x Scopri come imparare rapidamente e con facilità qualsiasi lingua straniera

Anche per te rappresenta un ostacolo conoscere solo l’italiano impedendoti così di viaggiare all’estero?

Hai bisogno di trasferirti in Australia per lavoro e non conosci l’inglese?

Credi di avere perso più di un’occasione solo perché non conosci una lingua straniera?

Enrico Sigurtà ti propone una sua visione del problema attraverso il suo  libro, Lingue straniere 3X . Si tratta di un vero e proprio viaggio nell’apprendimento di una nuova lingua attraverso l’esperienza dell’autore.

Read More
Life Style

4 Passi per Migliorare il Tuo stile di Vita e Vivere Sereno

Dito punta il cielo e disegna 4 Passi per Migliorare il Tuo stile di Vita e Vivere Sereno

Ciao sono Salvatore Fiananese, fondatore del blog mentesemplice.com e ideatore del programma di coaching Lavorosereno.com per dipendenti o aspirante libero professionista che vuole liberarsi dallo stress cosi da raggiungere più equilibrio tra la vita privata e la vita lavorativa.

Ti è mai capitato di dire in preda alla rabbia: “BASTA! Non ne posso più di questa vita, voglio cambiare”.

Voglio uscire da questo tunnel buio e smettere di lottare contro tutto e tutti.

Ti sei mai trovato in una situazione simile?

Read More
Business Carriera

Come diventare un imprenditore di successo: Il caso Geox.

imprenditore di successo il caso geox e Mario Moretti Polegato fondatore di Geox

Hai sempre sognato di essere un uomo di successo?

Sei una di quelle persone che spera di avere un’idea geniale che ti cambierà la vita? Non sai però da dove partire per trovarla?

Pensi che serva un’illuminazione brillante e colossale per entrare nel mercato?

Il caso di Mario Moretti Polegato fondatore di Geox può essere di grande ispirazione per te.

Oggi Mario Moretti Polegato è il quinto uomo più ricco d’Italia. Il suo patrimonio personale è stato stimato da Forbes in circa 1,8 miliardi di dollari ed è al 831°posto nella classifica dei più ricchi del mondo.

Read More
Life Style

Il nocciolo duro: scopri come puoi accrescere la tua autostima

Vuoi trasformarti da Seicento in Ferrari?

Ti piacerebbe sapere come sviluppare la tua autostima, la tua consapevolezza e il tuo potere personale?

Max Formisano e Giulia Fetto ti guidano in un viaggio all’interno di te stesso, alla scoperta di quella luce che si cela in ognuno di noi e che influenza il benessere interiore.

Un viaggio che non può essere rimandato se vuoi sviluppare pienamente le tue potenzialità.

Read More
1 2 3 4 34