Life Style

Scegli il momento giusto: la guida definitiva per cogliere al volo le occasioni!

1

Sai che esiste il momento giusto per ogni cosa?

Che esiste sempre un’ora, un giorno o un periodo dell’anno ideale per fare qualcosa?

L’autore, Mark Di Vincenzo, nel suo ultimo lavoro “Scegli il momento giusto” ci svela numerosi consigli per riuscire a capire quando, generalmente, questo momento arriva.

Attraverso ricerche, statistiche e sondaggi giunge ad asserire che, in un periodo di crisi globale, l’uomo tende sempre di più a risparmiare, trovando nuove soluzioni per rispondere alle esigenze quotidiane. Scorrendo le pagine di questo libro Di Vincenzo ci svela dei trucchi estremamente semplici e al contempo geniali, volti al risparmio e applicabili nella vita quotidiana di ognuno di noi.

E tu, sei in grado di riconoscere quand’è il momento giusto per cogliere al volo le occasioni?

Il momento giusto per acquistare

Che si voglia acquistare un paio di scarpe, estendere la garanzia o ottenere uno sconto, c’è sempre un momento ben preciso.

Di fatti, per quanto concerne il vestiario, i periodi migliori per comprare sono in primavera, con l’inizio dei saldi e in occasione delle chiusure per cessata attività. Oltretutto, se si vuole acquistare qualcosa da un rigattiere o in un mercatino dell’usato occhio all’orario: il momento opportuno è prima della chiusura, quando i venditori si preoccupano di svuotare tutto, abbassando i prezzi.

Il momento giusto per le tue mansioni quotidiane

Ci sono dei momenti ben precisi anche per svolgere le cosiddette mansioni quotidiane.

Le attività che richiedono un maggior dispendio di energie dovrebbero essere svolte tra le 10 e le 11 del mattino; orario in cui ci si sente più lucidi e arzilli, per affrontare ogni tipo di sfida.

Se si doveste essere colti da un’ondata di sonno improvviso, il momento migliore per una pennichella sono le prime ore del pomeriggio. Ovvero, quando la temperatura corporea scende e subentra lo stato di sonnolenza.

Altresì, il tardo pomeriggio è indicato per lo studio poiché il cervello raggiunge un ottimo livello di concentrazione.

L’autore offre una chicca anche per mantenersi in forma: il momento migliore per fare attività fisica è tra le 18 e le 20, quando la temperatura sale e la potenza muscolare raggiunge i massimi livelli.

Il momento giusto per viaggiare

Anche quando si decide di fare una vacanza ci sono dei segreti utili per affrontarla nel migliore dei modi: l’orario migliore per volare è mezzogiorno, si evitano le ore di punta e, generalmente, le condizioni metereologiche sono favorevoli.

Inoltre, il sabato è il giorno più indicato perché il numero dei voli è minore e le tariffe dovrebbero essere più vantaggiose.

Marzo è il mese perfetto in quanto la depressione stagionale è ai minimi termini.

Diversi studi hanno dimostrato che gli abitanti delle zone fredde manifestano sistemi di depressione causati dal grigiore invernale.

Non è un caso che l’autore abbia scelto il mese di Marzo in quanto tiene conto di un altro fattore da non trascurare: quello dell’allergia. Di solito, scegliere una meta soleggiata è ottimale per concedersi del buon riposo, rilassarsi dunque e scaricare lo stress lavorativo, familiare o da studio.

Il momento giusto per cercare lavoro

In ambito lavorativo scegliere il momento giusto è di fondamentale importanza.

Il momento migliore per cercare lavoro è Settembre. Non a caso molti approfittano delle ferie estive per sostenere colloqui. Dunque, sarà possibile che delle posizioni risulteranno vacanti presso le aziende che dovranno ricoprire determinati incarichi prima dell’inizio della stagione lavorativa.

Di Vincenzo, abilmente spiega quando chiedere un aumento. L’orario migliore sono le 17. Quando il lavoro sta per volgere al termine e, con ogni probabilità, i propri responsabili non saranno più oberati di impegni. In tal modo potranno ascoltare più attentamente i propri dipendenti.

Anche per fare una dichiarazione importante c’è un momento ben preciso. Si sa che il lavoro è ricco di riunioni e eventi. E il momento migliore per fare una dichiarazione risulta essere entro i primi 10 minuti dall’inizio dell’evento. Di fatti, l’80% delle persone dopo questo lasso di tempo ben preciso, tenderà ad abbandonare la sala anche solo con la mente. Quindi risulterà difficile riconquistare la loro attenzione.

Carpe diem

Il libro, abilmente scritto da Mark Di Vincenzo, dimostra esplicitamente quando cogliere l’attimo. Ad un’attenta analisi e soprattutto mettendo in pratica alcuni dei suoi preziosi consigli, posso felicemente sostenere quanto scritto dall’autore.

Infatti, io per primo ho sempre dato per scontato alcune azioni della mia vita quotidiana!

Forse non ce ne rendiamo conto perché siamo portati a svolgere tali azioni in modo automatico. Ed è proprio in queste azioni, all’apparenza insignificanti, che si nasconde il segreto per vivere il proprio quotidiano in modo migliore; dall’alzarsi al mattino, passando per il lavoro o lo studio, fino all’organizzazione di un viaggio.

Il tutto fatto con più attenzione e in modo decisamente migliore.

Per questo e per molto altro, il libro di Mark Di Vincenzo si rivela un prezioso alleato nelle sfide quotidiane, utile a migliorare la qualità della tua vita in modo semplice e in breve tempo.

Sei pronto per cogliere al volo le occasioni?

Autore del post: Luca Romano.

 

gplus-profile-picture
Valentina Pianelli
Direttore Responsabile di professioneformatore.it, Giornalista, Redattore, Autore, esperta di comunicazione e nuovi media, strategie di marketing e social media marketing. Profilo LinkedIn
You may also like
Personal Branding: Fai di te stesso un Brand
Aumentare l'autostima: un paio di consigli pratici
Aumentare l’autostima: un paio di consigli pratici

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

[gform id="1" title="true" description="true"]
[gform id="1" title="true" description="true"]