Carriera Comunicazione

Persuasione? ecco 7 strategie per venderle con successo una idea

0

Persuasione come vendere una idea 7 strategie di successo

 

Se qualcuno mi chiedesse quali sono le competenze che portano al successo in cima alla lista sicuramente inserirei la capacità di comunicare e vendere le proprie idee agli altri in altere parole la Persuasione. Saper vendere le proprie idee quando si tratta di sviluppare rapporti a carattere professionale vuol dire, avere più clienti, coinvolgere più facilmente gli altri a collaborare con noi , avere meno grane nei rapporti con i fornitori, sviluppare relazioni più soddisfacenti in un gruppo di lavoro, guidare e coinvolgere le persone con maggior efficacia ed entusiasmo etc etc.

Molti professionisti in tutte le fasi della carriera si ritrovano, per un qualche motivo  a chiedersi cosa possono fare per “vendere” al meglio una nuova idea, sia a un cliente esterno che ad un gruppo di lavoro all’interno di un’organizzazione.

In molti casi sarebbe davvero bello avere una formula standard che funziona sempre, ma il successo in realtà dipende sempre dalle caratteristiche specifiche della tua situazione personale e professionale. Ogni realtà è differente da un’altra!le persone sono per definizione differenti l’una dalle altre ecosì anche le loro relazioni sono differenti caso per caso.
Vi sono, tuttavia, una serie di strategie comuni che si possono prendere in considerazione. In generale la tua migliore linea di azione dovrebbe essere quella di sviluppare la capacità di usare una varietà di approcci differenti per rendere le tue idee più potenti e irresistibili.
Queste 7 strategie che elenco in questo articolo, tutte mutuate dalla migliore letteratura in tema di comunicazione e persuasione, possono essere un ottimo strumento da includere nella tua “cassetta degli attrezzi”, un elemento iniziale per cominciare a migliorare la tua capacità di persuasione in ogni occasione professionale in cui hai bisogno di vendere al meglio le tue idee :

 

7 Regole di Persuasione per vendere le proprie idee

 

1. Fai in modo che la tua idea sia basata su dati di fatto

Prima di esporre le tue idee e i tuoi progetti assicurati di basarti sui fatti, con un valido supporto logico. Se i fatti non sono facilmente disponibili, cerca fonti di informazione nuove o non tradizionali. Assembla bene le informazioni necessarie per sviluppare un’idea che fornirà proprio i risultati di cui hai bisogno.

 

2.Collega EMOZIONI ai fatti a sostegno della tua idea

Le emozioni sono alla base delle decisioni. Anzi posso dirti senza timore di sbagliarmi che ogni scelta è una cosa emotiva. Come abbondantemente dimostrato dalle ricerche della scuola di Paolo Alto e riportato in gran parte della letteratura piscologica le aree del cervello che gestiscono e archiviano le emozioni sono le stesse destinate ad operare scelte dalle più semplici alle più complesse!  Se fai leva sulle EMOZIONI induci le persone a schierarsi dalla tua parte!

Pensa inoltre alle grandi storie raccontate nel mondo. Pochissime sono costituite esclusivamente da fatti. Tutte sono fortemente radicate nei caratteri e nelle emozioni dei personaggi che le animano. Quando provi a vendere le tue idee, quindi, sviluppa la trama più avvincente che puoi riguardo alla tua idea e soprattutto crea connessioni emozionali ad essa tra i potenziali sostenitori.

 

3. Raffigura la tua idea

La mente pensa per immagini! Non pensa per concetti. Crea immagini che visualizzino ciò che stai cercando di realizzare, basandoti su tutto ciò che è opportuno. Potrebbe essere una slide, uno storyboard, un video o un prototipo reale, tra le altre cose. Aiuta gli altri a familiarizzare con la tua idea, grazie a un’anteprima del risultato finale che stai tentando di offrire.

 

4.Crea una tabella di marcia per l’attuazione della tua idea

Se presenti un progetto è buona norma presentarne anche i tempi di realizzazione. Considera che le persone, quando gli presenti una idea pensano sempre “quanto mi costerà? “ o “che impegno devo metterci?”

Se nella tua presentazione non ci sono passi precisi che evidenzino come un’idea possa diventare realtà, il progetto rischia di morire sul nascere. Con una chiara tabella di marcia i clienti e i tuoi collaboratori possono rendersi conto facilmente dell’impegno e degli investimenti necessari per portare a compimento un’idea.

Rimuovi tutti gli ostacoli possibili. Rifletti su come suddividere la tua idea in pezzi più facili da digerire (per esempio sostenere, finanziare, realizzare). Spingi con forza la grande visione, ma punta anche a valorizzare i singoli passi intermedi.

 

5. Sii pronto per il momento giusto

Alle volte capita che alcune idee sono in anticipo sui tempi. Quando lavori su un progetto ti po’ capitare di essere in anticipo rispetto agli alti. Le intuizione del resa arrivano anche a chi è concentrato su un determinato affare. Bene !non abbandonare la tua idea ma continua a andare avanti. Effettua tutta la preparazione, lascia che le tue idee siano sfidate da altri, e apporta miglioramenti. Poi individua le tendenze di mercato nel miglior modo possibile, in modo da essere pronto a lanciare l’idea quando è davvero il momento giusto.

 

6.Assicurati di avere persone autorevoli che convalidino il tuo progetto

Aiuta sempre avere un portavoce influente che appoggia la tua idea. Robert Cialdini ne parla nel suo “ i pilastri della persuasione” (volume recensito nel mio articolo 101 libri di formazione e che a mio giudizio non dovrebbe mancare in nessuna libreria) attribuisce all’AUTOREVOLEZZA della referenza una grandissima importanza. La gente si fida delle persone autorevoli, per il semplice motivo che non è umanamente possibile diventare esperto in ogni campo.  Identifica quindi, le persone chiave che abbiano la massima influenza positiva e inizia a costruire un loro interesse a sostegno della tua idea.

 

7. Quando puoi scegli un venditore più efficace di te

Se pensi che sia il caso, prendi in considerazione anche la possibilità di reclutare una persona che sappia  vendere la tua idea meglio di te. Vedere l’idea promossa e realizzata da qualcun altro dovrebbe essere più importante che mantenere la proprietà di una grande idea, che però non vedrà mai la luce del giorno.

Queste strategie sono solo un punto di partenza. Adattale al tuo caso specifico, in modo che esse possano essere più efficaci per sfruttare appieno tutte le nuove idee di successo.

 

Partecipa !

Hai qualche buon consiglio da aggiungere? Faccelo sapere nei commenti!  🙂

Pensi che questa lista di suggerimenti possa essere utile a te e agli altri lettori di Porfessioneformatore.it?

In tutta sincerità quale consiglio ti sentiresti di aggiungere a questa lista ?

Sentiti libero di aggiungere un tuo consigli inviando un commento a questo Post qui sotto !

 

Risorse Persuasive?

 

Definizione di Wikipedia di Persuasione

La soluzione alla crisi Investire per apprendere la Persuasione

I migliori libri sulla Persuasione

 

 

Luciano Cassese
Luciano Cassese CEO Fosforo24 Fondatore ed editore di Professioneformatore.it Trainer, Speaker, Self Marketing Coach, Imprenditore On Line Appassionato Marketing, Sviluppo Personale, Meditazione http://www.lucianocassese.it
You may also like
video per la formazione - dissonanza cognitiva
Video per la formazione : quanti coltelli nelle gambe
11 competenze per avere successo quasi in tutti i campi
2 Comments
  • Gianna Porri Mar 29,2012 at 21:05

    Sono una Psicoanalista, mi è piaciuto moltissimo l’articolo e ho comprato anche il suo manuale su come usare Linkenid, ma ho traslocato e non lo trovo più. Il mio problema è come comunicare a possibili pazienti che una Terapia Breve Focale Analitica è più efficace delle Terapie Brevi che ora invadono il Web perchè toglie le cause del disturbo e non solo i sintomi. Oggi i pazienti vgliono guarire subito, senza fare sforzi e pagare poco. Io ho 65 anni e un cv di tutto rispetto, 15 anni di studi dietro le spalle e sono superata da neolaureati che in 4 anni imparano una qualsiasi Terapia e mi battone per una comunicazione sul Web efficente. Cerco di farlo anche io, ma per es. il commento di una mia amica è stato “Che mi importa di quello che mi è successo nell’infanzia, io voglio star bene ora”
    Non riesco a capire come quando si scopre un falso analista ci viene detto di guadagni stratosferici, quando gli Psi hanno abbassato i prezzi rovinando noi esperti che prendiamo di più. Qualche idea l’articolo me l’ha data, ma come fanno i falsi guaritori a strappare tanti soldi alle persone???
    Dr. Gianna Porri
    Psicoanalista
    Terapia Breve Focale
    Medicina Psicosomatica

    • Luciano Cassese Apr 4,2012 at 18:23

      Ciao Giovanna
      Innanzitutto ti ringrazio per questi spunti !
      1 per l’ebook linekdin marketing inviami una mail in privato e ti dò l’assistenza che ti serve .
      2 mi chiedi come fanno gli altri a prendere i soldi dalla gente ?
      Forse riescono a comunicare meglio il loro valore di quanto non facciano i “Puristi”! Forse comunicano semplicemente meglio!
      Non trovi

      Non è questione di prezzo anzi! quando si abbassano i prezzi non si fa altro che svalutarsi. Praticare prezzi bassi significa che stiamo comunicando al nostro potenziale cliente “io valgo POCO”

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Download Scarica le nostre Guide Gratuite per la tua Crescita Personale, economica e Finanziaria