Comunicazione Life Style

Intelligenza emotiva: 5 fattori del tuo successo

0

Sei un leader?

Ti piacerebbe esserlo?

Probabilmente starai pensando che per esserlo hai bisogno di una buona intelligenza cognitiva e di un bagaglio di competenze tecniche così da diventare una persona di successo.

In realtà quello che non tutti sanno è il ruolo giocato dall’intelligenza emotiva che a volte pesa anche di più rispetto al quoziente intellettivo. Potresti rimanere stupito da quanto sia necessaria l’intelligenza emotiva per raggiungere alti livelli di successo. Presta attenzione.

Cosa si intende generalmente per intelligenza emotiva? Secondo Daniel Goleman, autore del bestseller “L’intelligenza emotiva”,  è l’abilità di essere consapevoli e di saper esprimere le proprie emozioni, nonché di percepire ed influenzare quelle degli altri all’interno delle relazioni interpersonali.

Le 7 caratteristiche delle persone con una buona intelligenza emotiva sono:

1) Essere agenti di cambiamento

L’intelligenza emotiva è sinonimo di propensione al cambiamento.

2) Avere una buona consapevolezza

Essere consapevoli di ciò che si sa ma anche di quello che bisogna migliorare non è una qualità che possiedono tutti.

3) Essere empatici

Entrare in sintonia con le emozioni degli altri aiuta a stabilire una forte connessione con l’altro.

4) Non essere perfezionisti

Il margine di errore è ammesso e vuol dire essere consapevoli che la perfezione non esiste.

5) Essere equilibrati

Dormono quanto basta, mangiano bene e hanno interessi al di fuori del lavoro.

6) Essere curiosi

Fanno sempre domande e sono aperti a nuove soluzioni senza dare giudizi di valore.

7) Essere cortesi

L’educazione e la disponibilità verso l’altro è indice di assenza di frustrazione e di una buona soddisfazione personale.

Le persone con una buona intelligenza emotiva sanno come rendere il lavoro e il mondo un posto migliore.

Pensi di essere uno di loro?

Se credi di non esserlo devi sapere che l’intelligenza emotiva può essere sviluppata.

Arriviamo al punto: come essere un buon leader.

Ecco di seguito i cinque fattori legati all’intelligenza emotiva che un buon leader deve possedere.

5 Fattori del tuo successo:

1) L’abilità di sviluppare relazioni salde è un fattore critico

Come leader, la tua abilità di coltivare relazioni e di saper gestire bene le interazioni a lungo termine determina la tua influenza sugli altri e il loro desiderio di lavorare con te nel momento attuale o in futuro. Stiamo parlando  della competenza sociale dell’intelligenza emotiva. In quanto animali sociali siamo fatti in modo da volerci sentire connessi gli uni agli altri: è per questo che saper sviluppare relazioni solide è un aspetto importante dell’esperienza umana. Ti serve questa dote carismatica per connettere, guidare ed influenzare gli altri con successo.

2) La comunicazione ha un forte impatto

E’ praticamente impossibile diventare un grande leader senza essere un buon comunicatore”secondo Myke Myatt editorialista di Forbes.

Infatti senza l’abilità di comunicare il proprio punto di vista e il modo che si ha di vedere il futuro in modo efficace è molto difficile guidare gli altri o metterli nelle condizioni di farsi promotori di cambiamento. Come leader devi essere sempre pronto a saper comunicare qualcosa. Una forte consapevolezza delle tue emozioni, motivazioni e della tua capacità di influenzare gli altri è indispensabile per affermare con forza quello che pensi e per indurre gli altri a tenere in grande considerazione le tue idee.

3) L’abilità di saper fronteggiare i momenti di crisi

I leader con una buona intelligenza emotiva non solo sanno gestire le situazioni di crisi, ma ne traggono giovamento.

Poiché gli altri si affidano a te come guida, soprattutto in momenti di incertezza, capire in che misura le tue emozioni influenzano i tuoi pensieri e il tuo comportamento è fondamentale per navigare senza affogare durante una tempesta. La tua abilità di autoregolarti, essere flessibile  e prendere buone decisioni è la base per una leadership di successo.

4) I leader riescono a far migliorare gli altri

Se sei capace di cogliere le sfumature di ogni comportamento, di scoprire i punti chiave e di fornire soluzioni efficaci sei sulla strada giusta. Ma non puoi farlo senza l’autoconsapevolezza e l’empatia. Mettere in mostra queste capacità ti può aiutare ad avere credibilità e ad essere promotore dello sviluppo degli altri.  L’intelligenza emotiva ti aiuta a saper modellare il tuo comportamento rispetto al gruppo con cui interagisci . Inoltre  essere conscio sia dei tuoi punti di forza che di debolezza sapendoli confrontare con quelli degli altri ti aiuta ad elaborare un buon piano di miglioramento del gruppo intero.

5) Le buone decisioni dei leader conducono ad ottimi risultati

I leader spesso devono prendere decisioni critiche. Ma nessuna decisione è ottimale se non è condivisa e accettata dagli altri. Il saper intercettare le migliori scelte fa sempre parte della competenza dell’intelligenza emotiva: come leader avere una visione degli elementi che influenzano il pensiero, il comportamento e i risultati degli altri ti da l’opportunità di prendere le migliori decisioni possibili in un dato momento.

 

 

 

You may also like
Gruppo di colleghi felice dimostra Rapporti interpersonali e relazioni sane
8 atteggiamenti da interrompere nei rapporti interpersonali
7 consigli essenziali per cominciare a scrivere

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Download Scarica le nostre Guide Gratuite per la tua Crescita Personale, economica e Finanziaria