Life Style

Arrivederci Italo Cillo; sei stato un vero Maestro

Italo Cillo Lutto
0

Febbraio 2009 ore 7:30 del mattino, sono in macchina sull’Ofantina tra le colline innevate dell’Appennino Irpino. Mi sto dirigendo a Foggia a fare docenza per un corso di formazione in cui a netto delle spese e a lordo delle tasse guadagnerò meno di 15 euro all’ora.

E’ un periodo difficile per la mia attività professionale. La società che ho costituito con un mio carissimo amico non va tanto bene, ci trasciniamo un sacco di costi fissi e lavorando nella catena della subfornitura siamo costretti ad accettare qualunque lavoro a ribasso pur di fare qualcosa.

Ho appena passato il confine tra Campania e Basilicata e in macchina ascolto un audio gratuito di una persona di Bari che parla di “internet marketing” e che spiega la logica del “primo bicchiere d’acqua“: regalare qualcosa sul proprio sito per raccogliere le eMail e farsi conoscere.

All’epoca avevo un piccolo sito web (che poi diventerà questo sito professioneformatore.it) ma non avevo neppure lontanamente idea di come mi avrebbe potuto aiutare a risolvere i miei problemi professionali.

Fa freddo, fuori c’è la neve e io non sono per niente contento di andare a 300 km di distanza da casa per guadagnare pochi spiccioli, guidando in mezzo alle montagne, ma quegli audio GRATUITI di formazione mi tengono compagnia e sopratutto mi stanno indicando una strada: mi spiegano il Marketing e come avrei potuto costruire una attività professionale basata sulle mie PASSIONI.

Per oltre 30 giorni su quella strada piena di curve, ascolto e riascolto quei 4/5 audio gratuiti, scaricati di domenica sera sul sito Miglioriamo.it,  trovandovi forza e ispirazione.

Da quelle trasferte in macchina e da quella voce è nata gran parte di quello che sono oggi dal punto di vista professionale e personale.

Sono passati degli anni e nel frattempo ho avviato molte attività on line che mi hanno permesso di terminare quell’esperienza lavorativa e non lavorare più per importi indecorosi. Ho cominciato a lavorare per “Passione” su cose che mi interessavano veramente.

Grazie ai miei siti web (rinati grazie al marketing che avevo imparato) ho catturato l’attenzione dei massimi esperti della Formazione Nazionale.

Ho conosciuto delle persone stupende di cui mi pregio di definirmi loro amico: Max Formisano, Italo Pentimalli, Miranda Sorgente, Andrea la Gravinese, Josè Scafarelli, Ana Maria Ghinet, Gennaro PorcelliRuggero Lecce, Virginio De Maio, Marco Scabia, Michele Tampieri, Donatella di Mauro.

Ho avuto la fortuna di lavorare con clienti meravigliosi con i quali sono sempre in contatto e con i quali ho costruito un legame di amicizia.

Sono diventato anche un editore e ho fondato una nuova realtà imprenditoriale nel settore della formazione ed oggi 6 persone collaborano con me.

Tutto questo è nato in quella macchina, viaggiando su una strada circondata dalla neve, mentre ascoltavo uno “strano personaggio” che aveva regalato una serie di audio di formazione sul suo sito.

Alle 13:00 di oggi, Venerdì Santo del 2016, ho saputo che quella persona, che avevo poi conosciuto dal vivo, della quale avevo seguito molti corsi ed ero stato anche ospite a casa, una persona a me molto cara, che è stata grande fonte di ispirazione, Italo Cillo, ha lasciato il suo corpo mortale dopo 54 anni di cammino su questa terra.

Una vita breve vissuta intensamente e con una grande eredità: Tre figli imprenditori ognuno con una attività diversa, una scuola di meditazione, centinaia di allievi e amici come me che hanno avviato attività imprenditoriali on line con le proprie passioni grazie al suo esempio e ai suoi insegnamenti di marketing.

Sono rimasto addolorato, senza parole e sotto botta per un bel po’. Mi è dispiaciuto tantissimo! E’il secondo dei miei Maestri che se ne va nell’arco di un paio di anni!

Un paio di settimane fa mi era arrivata la notizia che non stava bene a causa di una brutta malattia.

Italo è stato una di quelle persone che dedicano la vita intera allo Sviluppo Personale, alla Meditazione, alla cura della salute e all’alimentazione sana.

Io l’ho sempre ammirato tanto, è stato per me grande fonte di ispirazione negli ultimi 10 anni.

Lui era una di quelle persone a cui pensavo (e alle quali mi ispiravo), per trovare la forza ogni giorno di lavorare su me stesso e per fare gli esercizi, di fermarmi a focalizzare l’attenzione sulle cose importanti e a non avvilirmi quando i risultati lavorativi che cercavo tardavano a venire.

Italo era una di quelle persone che mi faceva dire “lo faccio e lo voglio fare, perché voglio essere anche io un po’come lui” : disciplinato al massimo nella meditazione, impegnatissimo nello sviluppo personale, attentissimo all’alimentazione.

Quando ho saputo della malattia sono rimasto shoccato e mi è venuto da pensare :”diamine proprio a lui che faceva tutte queste cose: meditazione, esercizi, pratica del digiuno, alimentazione controllata?

E poi i dubbi e lo sconforto : “ma siamo sicuri che tutta sta roba serve veramente o è solo un’altra illusione della nostra mente ansiosa di controllo; al pari del mito della carriera, del denaro, della politica, del calcio e del complottismo ? facciamo ste cose nella speranza di controllare il nostro destino …. e poi niente !”

La risposta è arrivata come dal confronto con gli amici del gruppo Mastermind (un gruppo di persone con le quali condivido i miei sentimenti più profondi oltre che le mie aspirazioni professionali e i consigli per la mia attività di imprenditore) . Come dice la Bibbia: “non ci è dato sapere quanto tempo abbiamo e, per quanti sforzi facciamo, non potremmo mai allungare di un solo secondo la nostra vita.”

Tutta questa roba (le meditazioni gli esercizi lo sviluppo personale etc.) serve a renderci questo viaggio più chiaro consapevole e felice.

Non possiamo nemmeno evitare la sofferenza. Per quanto cerchiamo di scappare ce la ritroveremo sempre. Tutto quello che possiamo fare è : “Goderci il viaggio“.

Non possiamo controllare quanto a lungo vivere e quanta sofferenza affrontare ma, POSSIAMO  decidere se apprendere la lezione che questa sofferenza vuole insegnarci.

Siamo limitati e allo stesso tempo infinitamente potenti: Possiamo controllare il “COME” vogliamo vivere e quale eredità lasciare.

Italo ha fatto proprio questo . Si è dedicato senza tregua a controllare “Come Vivere i giorni che gli sono stati concessi “, a fare tutto quello che era in suo potere per avere l’impatto migliore su questa terra e su tanti. Così facendo ha lasciato una grandiosa eredità. Tantissime persone oggi gli devono tanto! ed io per primo.

Io ho ricevuto solo Bene da te Italo. Grazie Italo per quello che mi hai dato con il tuo esempio, con i tuoi insegnamenti e con la tua vita  TVB . Luciano

 

 

Luciano Cassese
Luciano Cassese CEO Fosforo24 Fondatore ed editore di Professioneformatore.it Trainer, Speaker, Self Marketing Coach, Imprenditore On Line Appassionato Marketing, Sviluppo Personale, Meditazione http://www.lucianocassese.it
You may also like
5 modi di creare un ambiente di lavoro tranquillo
sfondo motivante vai per la tua strada
101 sfondi motivanti e ispiranti – da 21 a 40
25 Comments
  • Gioia Ott 4,2018 at 09:08

    Grazie Luciano per questo bellissimo articolo… mi ha regalato un lampo di consapevolezza.

  • Giuseppe Mar 18,2017 at 19:37

    Non piango mai ma stavolta non sono riuscito a trattenere le lacrime. Non ho mai conosciuto personalmente Italo ma mi sembra di conoscerlo da sempre. Lo ringrazio per tutto quello che ho imparato. Giuseppe

  • Marius Lixandru Dic 4,2016 at 02:23

    Ho appreso solo ora della mancanza di Italo, una vera tristezza. Riposa in pace Maestro.

  • Gilberto Mag 22,2016 at 10:03

    Ho appreso la notizia solo adesso, e sono affranto.
    Nel mare magnum di falsi guru che infestano oggi l’Internet Marketing, Italo era una perla rara. L’unico a cui mi sono davvero ispirato…
    Grazie per i tuoi insegnamenti.

  • Matteo Apr 23,2016 at 15:17

    Bellissimo post. E’ proprio come dici: per quanto possiamo essere salutisti, non c’è alcun modo di avere controllo sulla morte. Possiamo solo goderci il viaggio, al meglio di quanto possiamo 🙂

  • Enrico Apr 14,2016 at 12:34

    Ho un grande rammarico per non averlo conosciuto personalmente, ma i suoi insegnamenti rimarranno per sempre, grazie anche ad una bellissima famiglia diventata erede e testimonianza della sua infinita saggezza.
    Grazie…

  • Paolo Fantoni Apr 5,2016 at 21:16

    ma di preciso di cosa e’ morto?

    • Luciano Cassese Apr 7,2016 at 12:35

      Un brutto male

      • Marco Apr 14,2016 at 12:41

        Si, sarà morto di un brutto male però non me lo aspettavo da lui, dopo che ho acquistato i corsi di cucina della moglie dove proponeva un’alimentazione pari ad elisir di lunga vita. Peraltro corso seguito da una fattura intestata ad azienda di Malta, noto paradiso fiscale. Tante belle parole che mi hanno incantato, per cui ho speso i miei soldi, scoprendo che sotto sotto c’era solo fuffa mascherata al meglio.

        Addio Italo.

        • Luciano Cassese Apr 16,2016 at 22:32

          Ciao Marco
          Italo non è morto per qualcosa di collegato all’alimentazione …
          Ma è stato colpito da un male FULMINANTE che non aveva nulla a che fare con l’alimentazione.

          Ad ogni modo penso che Nulla possa realmente allungarci la vita …
          I prodotti della moglie di Italo sono ottimi prodotti e ci aiutano a stare meglio …
          La questione qui non Quanto tempo vogliamo CAMPARE ma in che modo Vogliamo Vivere .
          Come ho scritto : Queste cose ci aiutano a vivere Bene e a lasciare una buona eredità

        • Carlo Apr 17,2016 at 13:31

          Già il dubbio viene e forte. Un po’ di trasparenza aiuterebbe

        • Matteo Giu 28,2018 at 00:55

          Purtroppo i Cillo sotto questo punto di vista si sono sempre dimostrati estremamente contradditori e poco credibili. Senza contare che la moglie di Italo ha un’attività totalmente illegale e passabile di denuncia per abuso di professione medica, considerando che non ha alcun titolo per fare diete e dare consigli alimentari. Il tutto con il rispetto per la morte di Italo.

          • Luciano Cassese Giu 28,2018 at 12:02

            Matteo Forse si forse no !
            Intanto l’articolo è un personale necrologio su Italo Cillo e un ringraziamento alla persona che mi ha insegnato l’arte del marketing on line, e con questo mi ha aiutato a cambiare in meglio la mia vita per un certo periodo di tempo. Io sono dell’idea che quando si riceve qualcosa di buono, indipendentemente dalla persona che te lo dona bisogna sempre ringraziare più e più volte.

            L’articolo, Scritto un paio di anni fa non è un apologia della famiglia Cillo, ne tanto meno un tentativo di santificare l’operato di vita di quest’uomo.

            Non so a cosa ti riferisci quando dici “i Cillo sotto questo punto di vista si sono sempre dimostrati estremamente contraddittori” ! Se potessi specificarlo forse potremmo intavolare una discussione proficua per tutti i lettori.

            Per quanto riguarda La moglie di Italo, Francesca Cillo, che io ricordi, non ha mai detto di essere un medico, e non ha mai sostenuto che i medici hanno torto (come fanno la maggior parte dei santoni stravaganti come Panzironi) anzi semmai è vero il contrario. Francesca ha sempre sostenuto di essere una Naturopata e di vendere “consigli alimentari”.

            Anche qui non posso metterci la mano sul fuoco perchè personalmente non le ho mai chiesto di mostrarmi il Titolo della scuola di Naturopatia. Del resto se volessi chiedere il titolo di studio a tutte le persone che incontro sarebbe davvero difficile lavorare (si va un po’ a fiducia).

            Personalmente non ho mai seguito la dieta di Francesca CILLO, anzi non ho mai seguito una dieta, ho sempre fatto da me in questo campo (documentandomi e seguendo le indicazioni della Piramide alimentare e degli scritti di Berrino e degli altri dell’istituto tumori) e mi trovo molto bene (45 anni e sono in perfetto peso forma).

            Non posso quindi giudicare i prodotti che vende Francesca Cillo (i suoi consigli alimentari) non avendoli testati in prima persona. Ad ogni modo per quello che ne so (per esperienze di amici) i suoi consigli sono cose semplici e anche cose abbastanza condivisibili (che io faccio da sempre) come mangiare meno cereali raffinati, meno zuccheri, meno carne, e più cereali integrali e più verdure. Per giunta il suo programma di consigli alimentari dura solo un paio di mesi quindi se pure il regime alimentare proposto fosse squilibrato, durando poco ci sarebbe comunque tempo per recuperare. Ma anche queste dichiarazioni vanno prese con le pinze.

            Ti ripeto comunque non posso giudicare la bontà del suo prodotto non avendolo provato, (e non mi interessa minimamente nemmeno provarlo) ma posso sostenere con certezza che lei non ha mai sostenuto di essere medico anzi ci tiene a dire di essere una Naturopata.

          • Matteo Lug 3,2018 at 23:01

            Forse mi sono spiegato male. Sto parlando di qualcosa di molto pratico, che ha a che fare con la legge italiana.

            La sign.a Forcella è un’autentica fuorilegge, visto che prescrive vere e proprie diete senza avere alcuna laurea che possa abilitarla a tale professione, scadendo a tutti gli effetti nell’abuso di professione medica.

            Tutto ciò prescinde dalla bontà delle cose che dice, comunque discutibile a dirla tutta.

          • Luciano Cassese Lug 9,2018 at 15:47

            Matteo ti ripeto non ho mai acquistato prodotti di Francesca Cillo. Quindi non posso confermare ne quello che dici.
            Non mi risulta che prescriva vere e proprie diete. Ad ogni modo l’articolo è su Italo non su Francesca.

          • Matteo Lug 15,2018 at 13:01

            Sì invece, prescrive vere e proprie diete. Sono stato nel suo programma quindi lo so. (tra l’altro anche dare semplici consigli alimentari è vietato dalla legge)

  • Nadia Apr 4,2016 at 16:26

    Italo Cillo, un grande uomo.
    Data la mia età, non l’ho seguito nello Sviluppo Personale e Meditazione, ma in Cerchia Ristretta ha dato il “LA” alla mia formazione di infomarketing nel 2009.
    Se sono ancora sulla breccia lo devo a lui, un uomo vero, sincero, buono e altruista.
    Quanto mi dispiace la sua dipartita.
    E’ stato proprio un grande uomo.
    Hai notato che noi discepoli abbiamo un forma di espressione inconfondibile?
    Grazie a te Luciano di questo post che lo ricorda.

  • giorgio del sole Mar 31,2016 at 22:37

    Proprio perchè Italo è stato una di quelle persone che dedicano la vita intera allo Sviluppo Personale, alla Meditazione, alla cura della salute e all’alimentazione sana. La sua fine come tanti che ho conosciuto (psicoanalisti, esperti di respiro consapevole, maestri yoga, buddisti, che hanno terminato la loro vita anzitempo, dimostra l’inutilità di quanto divulgava e divulgano i suoi pari. Dimostra che nulla si può contro l’impermanenza. Un abbraccio all’uomo comunque.

    • Aleister Miccolis Apr 7,2016 at 01:34

      Sei un idiota : un babbeo intriso del peggior nichilismo : il tuo generalizzare , la tua faciloneria , il tuo pressappochismo , si infrangono contro la logica : il cancro ha ragioni ben precise per manifestarsi ( vedi : magazine .5lb .eu | www. carcinomaepatico .it ) , e per “rimanere” , e per “vincere” : la Meditazione , la cura della Salute , e l’Alimentazione sana , sono tutte cose che producono risultati CONCRETI e sperimentabili , dunque non sono affatto inutili : inutile sei tu , mediocre cacasenno , buco nero di disfattismo , talmente vuoto di autostima , da necessitare la predazione emozionale degli altri per sentirti appagato , e rassicurato : impermanente come una scoreggia all’olezzo di cipolla rossa , tu sei

      • Luciano Cassese Apr 16,2016 at 22:28

        Ciao Aleister
        Ho riflettuto a lungo se rispondere o meno a questo tuo commento ricco di insulti gratuiti e alla fine ho deciso di farlo anche perché non ho mai censurato nessuno.
        Prima di commentare un mio articolo mi aspetterei che tu lo leggessi per lo meno!
        Sono convinto che tu non abbia letto con attenzione quanto ho scritto …
        Confondere il dolore emotivo per la dipartita di un amico e di un maestro per nichilismo mi sembra eccessivo.
        Questo articolo è un saluto a una persona che per me è stata molto importante e che mi ha cambiato la vita.
        Ricevere insulti gratuiti da una persona che non conosce nè me nè la persona di cui parlo in questo articolo, perdonami se te lo dico, mi sembra pretestuoso e MOLTO presuntuoso da parte tua.

        • Gioia Ott 4,2018 at 09:07

          Ogni tanto bisogna anche censurare qualcuno (per il bene di tutti).

  • Massimo Mar 31,2016 at 13:45

    Grazie Luciano perché hai chiarito i dubbi che avevo anch’io riguardo questo triste lutto e il senso della vita. Italo ha donato tanto nella sua breve ma intensa vita e rimarrà per sempre nel mio cuore e in quello di molte persone.

  • leonardo abbattista Mar 28,2016 at 01:16

    l’80% delle persone che oggi lavorano online lo devono a lui.! un animo nobile , troppo giovane per andar via così !! i tuoi insegnamenti rimarranno indelebili! Parole toccanti le tue luciano…..a presto

  • Matteo Mar 26,2016 at 20:04

    Persona straordinaria.. assolutamente straordinaria. C’è poco altro da aggiungere 🙁
    Ma di quale malattia è morto?

  • Antonio Mar 26,2016 at 16:13

    Italo Cillo una persona alla quale non ho potuto fare a meno di affezionarmi, seguire i suoi podcast è stato un immensa illuminazione per me che ero e sono tutt’ora alla ricerca di verita, Grazie per averti incontrato sul mio percorso e avermi illuminato un pezzo di strada, ti sono immensamente grato Antonio

Rispondi a Aleister Miccolis Annulla risposta

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Download Scarica le nostre Guide Gratuite per la tua Crescita Personale, economica e Finanziaria