Branding Business Content Marketing

Buttati! Ora o mai più, scopri come il web può renderti ricco e felice

0

La guida assoluta di Gary Vaynerchuck per costruire il tuo personal brand, cambiando la tua vita e il tuo conto in banca!

Ti sei mai chiesto come fanno tante persone a diventare ricchi e famosi sfruttando un’idea?

Pensi di aver avuto un’idea geniale che potrebbe cambiarti la vita?

Ti piacerebbe trasformarla in una fonte di guadagno?

Gary Vaynerchuck col suo libro “Buttati! Ora o mai più” ti spiega, servendosi della sua esperienza professionale, come costruire il tuo personal brand, cambiando la tua vita e il tuo conto in banca.

Nel testo Gary svela come è arrivato al successo grazie al web e come il lettore può servirsi di questo potente mezzo per diffondere le proprie idee, coinvolgere gli altri con i propri interessi, diventare il numero uno nel proprio settore e fare soldi, investendone pochissimi.

Eccoti di seguito per grandi linee i contenuti proposti da Gary nel suo lavoro “Buttati! Ora o mai più”.

Le 3 regole per il successo

Secondo Gary, l’epoca in cui viviamo offre infinite possibilità a tutti coloro che vogliono realizzarsi e che sono dotati di spirito di sacrificio, di pazienza e sanno sognare in grande.

L’autore ritiene che per realizzare il proprio progetto ciò che conta è la passione e la dedizione.

Gary riconduce il proprio successo a 3 regole:

  1. Amare la propria famiglia.
  2. Lavorare tantissimo.
  3. Vivere le proprie passioni.

Solo chi ama la propria famiglia, chi si impegna al massimo nel suo lavoro e segue le sue passioni, può ottenere il successo!

Se hai un’idea, un interesse, una passione, oggi puoi con internet lanciare i tuoi contenuti nel web, catturare l’interesse di altre persone e creare una community, dando visibilità al tuo brand e ritagliare uno spazio per il tuo business nel mondo degli affari, il tutto a costo zero!

Il successo è nel tuo DNA

Gary ritiene che il successo di un individuo sia racchiuso nel suo codice genetico. Nel libro racconta che il padre, trasferitosi a New York, iniziò come garzone in uno dei negozi di un loro prozio; non gli ci volle molto per diventare prima manager e poi comproprietario.

In seguito, poté investire in un negozietto insieme ad un socio, che poi ingrandì.

Come il padre, Gary ha sempre focalizzato tutti i suoi sforzi per diventare un imprenditore di successo e in pochi anni ha realizzato il suo sogno!

Fin da piccolo ha sempre lavorato; lavava l’auto della sua vicina, le teneva pulito il giardino, addirittura una volta tagliò dei fiori e riuscì a venderli alla proprietaria del giardino.

Da adolescente si appassionò alle carte da baseball, così chiese un prestito al padre per investire nel settore e partecipare ad una fiera.

Comprò diversi pacchetti di carte che avrebbe voluto rivendere, ma da subito si rese conto che quel mercato era saturo, così cambiò strategia.

Facendo una piccola indagine di mercato tra i banchi della fiera, capì che avrebbe dovuto abbassare il prezzo di tutte le carte che aveva in comune con gli altri venditori e alzare quello delle carte che non erano presenti sulla guida ufficiale, promuovendo l’idea che il fatto di non essere comuni, le rendeva di valore.

In breve tempo restituì il prestito al padre e guadagnò un bel po’!

La chiave del successo: soddisfare i bisogni!

Compiuti i 15 anni entrò nel negozio di famiglia. Sul campo poté constatare che i clienti che compravano i superalcolici erano fedeli a un brand particolare, mentre chi acquistava vino spesso aveva un’aria sperduta e sperava che qualcuno gli desse dei consigli.

Un giorno un amico iniziò Gary ad internet e immediatamente l’autore vide in questo nuovo mondo il futuro del commercio. Nel 1997, lanciò “winelibrary.com”, incrementando notevolmente i profitti del negozio. Otto anni dopo, sull’onda di siti come “MySpace”, “Flickr” e “Youtube”, l’autore decise di creare un blog nel quale servendosi di video avrebbe costruito un nuovo mondo per sé e per il vino; lanciò così WinelibraryTv.

Sei tu il tuo brand

Gary nel libro precisa che il business e il personal brand sono la stessa cosa, indipendentemente dal prodotto commercializzato. Il personal branding è il mezzo che permette a chiunque abbia contenuti validi e di interesse, di diventare famoso ed è ciò che l’autore ha fatto con WinelibraryTv, dove servendosi di video parla di vini in modo chiaro e divertente.

Quindi per costruire il tuo business servendoti di internet devi puntare sul contenuto e su te stesso!

Regola basilare è non farlo somigliare a quello di altri e capire come posizionarlo sulle piattaforme dei social network, in quanto grazie all’accessibilità immediata alle community on-line, gli utenti non avranno più un’esperienza privata del brand, ma interagiranno con le migliaia di persone che sono venute in contatto con lo stesso brand.

Prima regola del successo: conosci te stesso!

Per guadagnare con il proprio brand attraverso il web, Gary afferma la necessità di proporre prodotti di elevatissima qualità e riversare grandi contenuti nei social media, per poter catturare l’attenzione delle persone e spingerle a visitare il proprio blog.

Per creare un blog che generi traffico, bisogna essere esperti del settore di cui si parla ed utilizzare i mezzi che più ti valorizzano: video, audio, scrittura.

Conoscere se stessi, individuare la passione giusta, scegliere il giusto mezzo di comunicazione e creare dei contenuti straordinari, ti permetterà di raggiungere il successo.

2 metodi per impostare i tuoi contenuti:

  1. Contenuti-esca: postandoli in modo da attirare su di te l’attenzione del pubblico.
  2. Commenti ai contenuti di altri blog: per attirare traffico dai siti che trattano il tuo stesso argomento, creando un motivo per spingere gli altri a visitare il tuo blog.

Gary illustra nello specifico le piattaforme di cui ci si può servire per il personal branding.

Alcune piattaforme per il tuo blog-sito

  • WordPress: leader con il numero maggiore di utenti. Presenta un sistema di archiviazione eccellente e facile da usare, dotato di una funzione di ricerca che permette di risalire a qualsiasi cosa sia stata postata.
  • Tumbler: è un sito con un design semplice e facile da usare.  E’ anche l’unica piattaforma che ospita gratuitamente anche il proprio dominio senza dover pagare una commissione per l’hosting.

Come pubblicizzarti on-line

Facebook: social network che racchiude persone di tutte le età in cui vengono condivise foto, articoli, video, racconti, opinioni.

Gary ti suggerisce di creare la Pagina fan, in quanto permette di inviare e-mail a tutti contemporaneamente permettendo così a tutti di interagire.

Twitter: piattaforma in cui è possibile pubblicare in forma ridotta (massimo 140 caratteri) e conoscere i contenuti di altri utenti.

Ritenuto dall’autore lo strumento più potente per la costruzione del brand per 4 ragioni:

  1. I propri contenuti possono essere ritwittati, quindi una sorta di raccomandazione.
  2. Le aziende possono avere un rapporto più stretto con i propri consumatori.
  3. Far conoscere le proprie idee.
  4. Attirare le persone sul proprio blog.

Flicker: sito creato per condividere foto. Gli utenti cliccando sulla foto, possono scoprire l’autore e seguire il link che li condurrà al tuo blog.

Youtube e Viddler: le piattaforme più importanti che raccolgono video.

Sei tu a creare il tuo pubblico

L’autore paragona la costruzione del brand a una maratona: ci vuole molto tempo per raggiungere il successo. Bisogna prima apprendere quanto più possibile sul proprio argomento, studiare poi le piattaforme, preparare al meglio il proprio post. Solo a questo punto si è pronti per lo step successivo: creare una community.

Per crearla bisogna avviare delle conversazioni con quanti più utenti possibili.

Ciò che devi fare per creare una community è:

  1. Leggere centinaia di post e commentarli in maniera intrigante, corredati dal proprio nome e link del proprio blog.
  2. Creare il proprio post e distribuirlo sui social.

Guadagno assicurato!

Una volta creato e diffuso il tuo personal brand attraverso vari siti e la propria community, è possibile generare dei flussi di entrate.

Gary spiega le diverse modalità di guadagno:

  • Se la propria comunità è attiva e trascorre molto tempo sul blog, gli inserzionisti saranno ben disposti ad investire parte del loro budget sul blog.
  • Programmi di affiliazione: ospitare link di vendita.

Segui la corrente: business reattivo

Nel testo più volte l’autore ripete che per avere successo bisogna essere preparati e avere passione. Altro elemento per un imprenditore di successo è il sapersi adattare. Gary definisce tale processo “business reattivo”, ovvero adattarsi e cambiare rispondendo alle tendenze in atto.

Solo così il tuo business può essere sempre fonte di guadagno!

Buttati!Ora o mai più” di Gary Vaynerchuk è sicuramente di facile lettura e comprensione, il linguaggio utilizzato è gradevole e gli argomenti trattati molto interessanti.

Alcune strategie proposte lasciano dei dubbi sulla loro applicabilità, ma è innegabile dire che tale testo può essere un ottimo manuale per tutti coloro che vogliono utilizzare il web per costruire il proprio personal brand.

Gary sviluppa una vera guida, dove spiega con chiarezza ed esempi basati sulla sua esperienza personale, come sfruttare al meglio il mondo on-line.

Leggendo questo volume, saprai come sfruttare al meglio il web per la costruzione del tuo brand e trasformarlo in una fonte di guadagno.

Se pensi di aver finalmente avuto, dopo tante notti insonni, un’idea geniale, “buttati”, costruisci il tuo personal brand con le tecniche di Gary e il successo è assicurato!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

You may also like
Non mangiare mai da solo: il segreto di Keith Ferrazzi
5 consigli per essere un vero leader

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Download Scarica le nostre Guide Gratuite per la tua Crescita Personale, economica e Finanziaria